Condizioni generali di vendita

ART.1) RISCHIO La merce viaggia in ogni caso a rischio del committente anche se venduta franco destino.
ART.2) SPEDIZIONE I termini di spedizione verranno osservati per quanto possibile, ma non sono per noi impegnativi; rimane perciò escluso qualsiasi risarcimento del danno per eventuali ritardi.
ART.3) TOLLERANZE D’USO Qualsiasi variazioni o modificazione delle odierne tariffe doganali e di trasporti, di I.V.A. ecc. sia in aumento che in diminuzione, andrà ad esclusivo carico o beneficio del compratore.
ART.4) GARANZIA Si garantiscono la qualità, la costruzione e la finitura dei nostri materiali nel senso che ci impegniamo ad eliminare gli eventuali difetti palesi che ci vengano denunciati, sotto pena di decadenza, entro 8 giorni dall’arrivo della merce, e gli eventuali difetti occulti che ci vengano denunciati, pure sotto pena di decadenza, entro 24 ore dalla loro controllata contestazione. L’eventuale mancato o difettoso funzionamento della macchina sulla quale siano applicati i nostri dispositivi, o l’eventuale conseguente ritardo nel funzionamento stesso o nell’esecuzione delle riparazioni, non daranno diritto al compratore al risarcimento dei danni, né a proroga del diritto di garanzia, né alla richiesta di risoluzione del contratto. Si riterranno come non fatti i reclami non trasmessi a mezzo lettera raccomandata entro i termini suddetti. Il compratore decade dal diritto di far valere la garanzia entro il termine perentorio di un anno dalla spedizione. Il committente decade inoltre dal diritto della garanzia se i guasti lamentati risultano originati da fatti od omissioni del committente stesso, suoi dipendenti o terze persone, quali la cattiva installazione, imperizia nella condotta di quanto oggetto di fornitura, errato od anormale uso, sovraccarico di tensione, eccedente i valori ±10% di quelli indicati, difettosa manutenzione, impiego di lubrificanti non adatti ed a tutto ciò che possa arrecare danno alle apparecchiature fornite.
Il committente decade altresì immediatamente dalla garanzia se di sua iniziativa applichi al macchinario venduto, attrezzature o materiali non autorizzati dalla ELAP, o faccia eseguire riparazioni, sostituzioni, modifiche o comunque manomissioni senza autorizzazione scritta del fornitore.
ART.5) LIMITI DELLA GARANZIA A tale obbligo e per i termini suddetti rimane limitata la nostra garanzia, escludendosi in ogni caso qualsiasi risarcimento di danni da parte nostra e qualsiasi altra pretesa da parte del Cliente.
Per i materiali non di fornitura ELAP valgono nei confronti del committente le stesse condizioni generali di vendita concesse dalle ditte fornitrici.
Le prestazioni dei nostri tecnici eventualmente occorrenti fuori della nostra sede per la sostituzione o riparazioni dei materiali in garanzia, sono in ogni caso a carico del Cliente.
ART.6) RESPONSABILITA’ Il venditore è esonerato da qualsiasi responsabilità e obbligazione per qualsiasi incidente alle persone o alle cose, che possa comunque verificarsi per o durante l’uso della merce fornita, e per causa o dipendenza della medesima: ciò anche durante il collaudo, e pure se l’incidente è derivante da difetto di costruzione o materiali.
ART.7) PAGAMENTI I pagamenti dovranno pervenire a questa sede. Sulle somme non pagate alla scadenza decorreranno gli interessi di mora.
ART.8) SOLVE ET REPETE L’acquirente in pendenza di reclamo o per qualsiasi motivo, non potrà assolutamente sospendere o ritardare i pagamenti stabiliti nella conferma d’ordine o muovere eccezioni sull’obbligo di pagamento stessi e neppure potrà l’acquirente, prima di averli compiuti, introdurre azioni giudiziali nei nostri confronti neppure in via riconvenzionale, né sotto forma di eventuali opposizioni ad ingiunzioni, a precetti, ad esecuzione o ad atti esecutivi.
ART.9) STORNO FORNITURA Mancando l’acquirente ai pagamenti, oltre che all’esercizio da parte nostra delle opportune azioni di legge, sarà nostra facoltà di stornare qualunque fornitura in corso, incamerando le somme già riscosse a titolo di danno e senza pregiudizio delle azioni e dei maggiori danni spettantici.
ART.10) RISERVATO DOMINIO La proprietà dei materiali trapassa all’acquirente soltanto con l’avvenuto intero pagamento del prezzo d’acquisto. La copertura del prezzo con cambiali non costituisce pagamento se non ad estinzione di queste, e potremo rivendicare i nostri materiali nonostante l’escussione delle cambiali medesime. Finché il materiale resta di nostra proprietà, il compratore non ha diritto di cederlo o vincolarlo in qualsiasi forma, ma deve curarne per proprio conto ed a proprio rischio e pericolo la manutenzione e la custodia. Se il compratore non adempie a questo obbligo o se ritarda comunque i pagamenti siamo autorizzati a dichiarare risolto il contatto ed a richiedere l’immediata restituzione del materiale stesso con decreto immediatamente esecutivo e con esonero del termine di cui all’art. 482 C.P.C. e le rate di prezzo eventualmente pagate saranno da noi incamerate a titolo di danno e senza pregiudizio delle azioni e dei maggiori danni spettantici.
ART.11) COMPETENZA Per qualunque controversia è esclusivamente competente l’Autorità Giudiziaria di Milano.
ART.12) Qualsiasi eventuale deroga alle nostre condizioni generali di vendita non potrà essere approvata se non per iscritto. Tutte le condizioni che precedono, nessuna esclusa, sono essenziali al contratto.

ELAP S.r.l